segreteria regionale

08/04/2003 - REATTIVI E DIAGNOSTICI PER DIABETICI


Con delibera di GR n. 515 del 24/03/03 oltre che aggiornare le tabelle e i prezzi dei presidi concedibili tramite l’assistenza sanitaria integrativa, sono state aggiornate le modalità prescrittive dei reattivi e diagnostici per i pazienti diabetici A partire dal 1° del mese successivo alla data di approvazione della delibera (24 marzo 2003) e quindi dal 1 aprile solo per i pazienti NON INSULINO DIPENDENTI la fornitura mensile di lancette pungidito e di strisce reattive è fissata in un numero massimo di 25 cadauno aumentabili fino ad un massimo di 50 mensili cadauno su motivata prescrizione da parte della struttura pubblica di riferimento.
Anche questa volta i funzionari regionali hanno evidenziato la considerazione che hanno della Medicina Generale: questo ignorante professionista non è in grado di valutare le necessità del singolo paziente per quanto riguarda il fabbisogno mensile di reattivi, solo gli specialisti possono decidere la frequenza dell’autocontrollo dei pazienti diabetici, peccato che finora si sono preoccupati più di fornire le apparecchiature per l’autocontrollo piuttosto che fare una vera e propria educazione sanitaria.
Ma i funzionari regionali dovrebbero anche spiegare come fare per le confezioni da 50 strisce (fra l’altro costano anche meno delle confezioni con 25 strisce): le possiamo scrivere eventualmente ogni due mesi?

a cura di: FIMMG Potenza




[by e-lar] [xhtml / css] RSS
0.005248''