primo piano

25/07/2013 - DAL 5 AGOSTO NUOVE DISPOSIZIONI SULLA CERTIFICAZIONE ATTIVITA' SPORTIVE


CERTIFICAZIONI ATTIVITA' SPORTIVA NON AGONISTICA

 

Sulla Gazzetta Ufficiale n.169 del 20.07.2013 e quindi con validità a partire da 15 giorni da tale data (5 AGOSTO 2013), è stato pubblicato il Decreto Ministeriale del 14.04.2013 avente per titolo: "Disciplina della certificazione dell'attività sportiva non agonistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l'utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita".

Raccomandiamo ai colleghi un' attenta lettura del Decreto e cerchiamo di sintetizzarne i contenuti principali.
Innanzitutto la novità è rappresentata dalla distinzione di diversi tipi di certificazione, ciascuno con modulistica propria, presente negli allegati del Decreto.

1) Certificato di idoneità alla pratica ludico motoria

2) Certificato di idoneità alla pratica di attività sportiva di tipo non agonistico

3) Certificato di idoneità alla pratica di attività sportiva di particolare ed elevato impegno cardiovascolare, ex articolo 4.

Certificato di idoneità all' attività ludico motoria.

E' l'attività svolta da soggetti non tesserati, individuale o collettiva, finalizzata al raggiungimento e mantenimento del benessere psico-fisico  della persona. Richiede la certificazione se svolta in contesti organizzati e autorizzati.
Può essere rilasciata da qualsiasi medico abilitato all'esercizio della professione a soggetti di età inferiore a 55 anni se uomini e di età inferiore a 65 anni se donne senza evidenti patologie e fattori di rischio emergenti alla visita o riferiti in anamnesi. In tal caso non è necessaria l'effettuazione dell'elettrocardiogramma. La validità è biennale.
In caso invece di soggetti con anamnesi nota per almeno due fattori di rischio tra quelli riportati nell'allegato del decreto (ipertensione arteriosa, elevata pressione differenziale nell'anziano,
età maggiore di 55 anni se uomini di 65 anni se donne, fumo, ipercolesterolemia, pertrigliceridemia, alterata glicemia a digiuno o ridotta tolleranza ai carboidrati, diabete di tipo 2 compensato, obesità addominale, familiarità per patologie cardiovascolari, fattori di rischio ritenuti rilevanti dal medico certificatore) la certificazione può essere rilasciata solo da MMG, PLS, medico specialista in medicina dello sport. In questo caso è obbligatorio l'elettrocardiogramma. La validità è annuale.
In caso di patologie croniche conclamate  diagnosticate (es. cardiologiche, pneumologiche, neurologiche, oncologiche in atto, diabete tipo 1 o tipo 2 scompensato) andranno richiesti esami e consulenze specifiche secondo giudizio clinico. Il rilascio può essere effettuato da MMG, PLS, specialista in medicina dello sport, specialista di branca. La validità può essere annuale o inferiore, secondo giudizio clinico.

Certificato di idoneità all'attività sportiva non agonistica.

Ricomprende:

a) gli alunni che svolgono attività fisico sportive organizzate dagli organi scolastici nell'ambito delle attività parascolastiche

b) coloro che svolgono attività organizzate dal CONI, da società sportive affiliate alle Federazioni sportive nazionali, alle Discipline associate, agli Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI, che non siano considerati atleti agonisti ai sensi del DM 18.02.1982
c)coloro che partecipano ai giochi sportivi studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale
La certificazione è rilasciata  dal MMG o dal PLS relativamente ai propri assistiti o dal medico specialista in medicina dello sport.
Richiede obbligatoriamente la preventiva misurazione della pressione arteriosa e l'effettuazione di un elettrocardiogramma a riposo, refertato secondo gli standard professionali esistenti. Ha validità annuale.

Certificato di idoneità ad attività di particolare ed elevato impegno cardiovascolare patrocinate da Federazioni sportive, Discipline associate o da Enti di  promozione sportiva.

Ricomprende la partecipazioni di non tesserati ad attività quali manifestazioni podistiche di lunghezza superiore ai 20 Km, granfondo di ciclismo, di nuoto, di sci di fondo o altre tipologia analoghe.
Sono necessarie almeno la rilevazione della pressione arteriosa, l'elettrocardiogramma, uno step test o un test ergometrico con monitoraggio dell'attività cardiaca.
Il certificato viene rilasciato dagli stessi medici che possono certificare l'idoneità sportiva non agonistica.
 
Non richiedono certificazioni le attività ludico motorie con ridotto impegno cardiovascolare quali bocce (escluse le bocce in volo), biliardo, golf, pesca sportiva di superficie, caccia sportiva, sport di tiro, ginnastica per anziani, "gruppi di cammino", ballo, giochi da tavolo.

Nulla è innovato, rispetto alla normativa vigente, in merito alla distinzione tra certificati gratuiti e certificati a pagamento.

Riportiamo a proposito  la precedente circolare dell'assessorato alla salute della regione Basilicata n. 67950/7201 che ha chiarito definitivamente che:

" La certificazione per lo svolgimento di attività sportive non agonistiche di cui al DM 28/02/1983 è rilasciata dai MMG/PLS senza oneri a carico dell'assistito, se ricade nei casi di cui alle lettere a) e c) dell'art. 1 del decreto (alunni che svolgono attività fisico-sportive organizzate dagli organi scolastici nell'ambito delle attività parascolastiche e coloro che partecipano ai Giochi della gioventù, nelle fasi precedenti quella nazionale) e con oneri a carico se rientra nella lettera b) dello stesso (coloro che svolgono attività organizzate dal CONI, da società sportive affiliate alle federazioni sportive nazionali o agli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI e che non siano considerati atleti agonisti ai sensi del DM 158/02/1982). In tal caso, se la certificazione è rilasciata dai centri di Medicina dello Sport e/o da altri soggetti titolati, non comporta oneri per l'assistito residente in Basilicata, applicandosi l'esenzione regionale identificata con codice "H02"

Pertanto alla luce di questo chiarimento il medico nel momento in cui viene richiesto un certificato di idoneità alla pratica dell'attività sportiva non agonistica, deve informare il cittadino che il suo certificato è a pagamento nel caso in cui il cittadino non voglia accedere al centro di Medicina dello Sport che lo rilascerà gratuitamente.

Infine si ricordano i codici di esenzione regionali per le attività sportive:

I01 = attività sportiva agonistica dilettantistica per i minorenni e i disabili residenti e non residenti in Basilicata
H02 = attività sportiva agonistica per i residenti maggiorenni in Basilicata   e non agonistica per i residenti in Basilicata.


a cura di: FIMMG Potenza


Allegati / Link

ALLEGATI: Allegato A
(Visualizza il File .Pdf
Allegato B
(Visualizza il File .Pdf
Allegato C
(Visualizza il File .Pdf
Allegato D
(Visualizza il File .Pdf



[by e-lar] [xhtml / css] RSS
0.005523''